Arcobaleno di Siano Roberto

Arcobaleno


Afferra quella corda nel cielo
che trasmuta la spettrale natura della luce!
Chiudi per un istante gli occhi al rumore
e corri con lo sguardo fra i monti!
Per placare le tue tempeste
nell’ottica orgia di colori
che graffia l’orizzonte.
Per riportarti al confine del delirio
in una notte profonda di silenzi.
Stretto tra queste cime chiaroscure
fra le chimere vaporose e cupe
con una lancia caleidoscopica
che trafigge la mia vista
precipito in un vuoto perpetuo.
In un piacevole naufragio della coscienza.

0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.